TAVOLE LIGNEE dipinte a tempera Collezione SIQILLIYYA Relazione Restauro Conservativo OSSERVAZIONI E SCHEDE DI DOCUMENTAZIONE

58 Pins72 Volgers
Leopardo da Caccia "I leopardi e i falchi servivano per la caccia, come anche i cani dei quali vengono nominati espressamente alcuni molto grandi e feroci come anche quelli da salotto estremamente piccoli" (ELZE 1986, p. 206). Guardiani e custodi di tutti gli animali esotici erano i saraceni di Lucera, che in Alta Italia come in Germania "venivano spesso osservati con stupore non inferiore a quello che si aveva per gli animali esotici" (ELZE 1986, p. 207).

Leopardo da Caccia "I leopardi e i falchi servivano per la caccia, come anche i cani dei quali vengono nominati espressamente alcuni molto grandi e feroci come anche quelli da salotto estremamente piccoli" (ELZE 1986, p. 206). Guardiani e custodi di tutti gli animali esotici erano i saraceni di Lucera, che in Alta Italia come in Germania "venivano spesso osservati con stupore non inferiore a quello che si aveva per gli animali esotici" (ELZE 1986, p. 207).

Federico II FEDERICO II DI SVEVIA, IMPERATORE, RE DI SICILIA E DI GERUSALEMME, RE DEI ROMANI Federiciana (2005) di Norbert Kamp FEDERICO II DI SVEVIA, IMPERATORE, RE DI SICILIA E DI GERUSALEMME, RE DEI ROMANI. - Nacque il 26 dicembre 1194, due giorni dopo che il padre, l'imperatore Enrico VI di Svevia, era stato incoronato a Palermo re di Sicilia, a Jesi nelle Marche (provincia di Ancona), dove la madre, la quarantenne imperatrice Costanza, figlia postuma di Ruggero II di Sicilia, si era…

Federico II FEDERICO II DI SVEVIA, IMPERATORE, RE DI SICILIA E DI GERUSALEMME, RE DEI ROMANI Federiciana (2005) di Norbert Kamp FEDERICO II DI SVEVIA, IMPERATORE, RE DI SICILIA E DI GERUSALEMME, RE DEI ROMANI. - Nacque il 26 dicembre 1194, due giorni dopo che il padre, l'imperatore Enrico VI di Svevia, era stato incoronato a Palermo re di Sicilia, a Jesi nelle Marche (provincia di Ancona), dove la madre, la quarantenne imperatrice Costanza, figlia postuma di Ruggero II di Sicilia, si era…

Falco preda Lepre nel cuore della Joaria, una delle originali torri del palazzo normanno oggi inglobata in altri edifici. Le aperture alle pareti sono antiche bocche per l'immissione d'aria fredda e calda condotta attraverso intercapedini tra un muro e l'altro. Sulla sinistra si accede alla sala più interessante del palazzo: la sala di Ruggero II, la cui decorazione richiama la sottostante Cappella Palatina. Un alto zoccolo di lastre marmoree incorniciate da strisce musive fa da preludio al…

Falco preda Lepre nel cuore della Joaria, una delle originali torri del palazzo normanno oggi inglobata in altri edifici. Le aperture alle pareti sono antiche bocche per l'immissione d'aria fredda e calda condotta attraverso intercapedini tra un muro e l'altro. Sulla sinistra si accede alla sala più interessante del palazzo: la sala di Ruggero II, la cui decorazione richiama la sottostante Cappella Palatina. Un alto zoccolo di lastre marmoree incorniciate da strisce musive fa da preludio al…

• TAVOLA V cm 43 x 15,3 x 2,5 SANTO PONTEFICE CHE REGGE UNA CHIESA Tavola in mediocre stato di conservazione, con due fori di chiodi e molto tarlato nella zona superiore del retro, dove manca una grossa scheggia di legno ed è visibile una vistosa colatura di colore rosso, che ci porta a ritenere che il frammento mancante al momento della decorazione fosse esistente ma in parte staccato, tanto da permettere l’infiltrazione e lo scivolamento della tinta dal recto al verso; la pellicola…

• TAVOLA V cm 43 x 15,3 x 2,5 SANTO PONTEFICE CHE REGGE UNA CHIESA Tavola in mediocre stato di conservazione, con due fori di chiodi e molto tarlato nella zona superiore del retro, dove manca una grossa scheggia di legno ed è visibile una vistosa colatura di colore rosso, che ci porta a ritenere che il frammento mancante al momento della decorazione fosse esistente ma in parte staccato, tanto da permettere l’infiltrazione e lo scivolamento della tinta dal recto al verso; la pellicola…

• TAVOLA IV cm 43,5 x 17,5 x 2 SAN LUCA Il legno del retro è in discrete condizioni, con pochi fori di tarlo e qualche galleria “a tarlo lungo” nella zona superiore e una lesione superficiale, mentre il film pittorico si presenta molto deteriorato e fragile con abrasioni e lacune. L’evangelista è raffigurato nimbato, frontale, intento a scrivere con una penna d’oca su una striscia di carta coperta di segni di pseudo scrittura; a destra, il simbolo che lo contraddistingue, un toro nimbato…

• TAVOLA IV cm 43,5 x 17,5 x 2 SAN LUCA Il legno del retro è in discrete condizioni, con pochi fori di tarlo e qualche galleria “a tarlo lungo” nella zona superiore e una lesione superficiale, mentre il film pittorico si presenta molto deteriorato e fragile con abrasioni e lacune. L’evangelista è raffigurato nimbato, frontale, intento a scrivere con una penna d’oca su una striscia di carta coperta di segni di pseudo scrittura; a destra, il simbolo che lo contraddistingue, un toro nimbato…

• TAVOLA III cm 42 x 16 x 2,5 SANTO CHE REGGE UNA CHIESA Questa tavola ha subito molti guasti per l’opera dei tarli, sia per quanto riguarda i fori che per le gallerie “a tarlo lungo” che insieme rendono estremamente fragile il legno, tant’è che nel bordo superiore ci sono segni di danneggiamento recente; la pellicola pittorica è lacunosa soprattutto a sinistra, ed è oltremodo secca e fragile. Figura di santo frontale, nimbato, benedicente con le tre dita della mano sinistra mentre con la…

• TAVOLA III cm 42 x 16 x 2,5 SANTO CHE REGGE UNA CHIESA Questa tavola ha subito molti guasti per l’opera dei tarli, sia per quanto riguarda i fori che per le gallerie “a tarlo lungo” che insieme rendono estremamente fragile il legno, tant’è che nel bordo superiore ci sono segni di danneggiamento recente; la pellicola pittorica è lacunosa soprattutto a sinistra, ed è oltremodo secca e fragile. Figura di santo frontale, nimbato, benedicente con le tre dita della mano sinistra mentre con la…

• TAVOLA II cm 41,2 x 20,7 x 2,5 REGINA CON LA SPADA Il legno del retro mostra alcuni fori di tarlo, e gallerie “a tarlo lungo”insieme a un foro di chiodo nella porzione inferiore; il film pittorico è danneggiato e molto sporco, due lesioni che corrono attraverso la superficie sono grossolanamente coperte dalla spessa imprimitura. Figura di donna con corona a cinque punte e acconciatura di perle, frontale; con la mano destra impugna l’elsa di una spada che è rivolta verso il basso e la cui…

• TAVOLA II cm 41,2 x 20,7 x 2,5 REGINA CON LA SPADA Il legno del retro mostra alcuni fori di tarlo, e gallerie “a tarlo lungo”insieme a un foro di chiodo nella porzione inferiore; il film pittorico è danneggiato e molto sporco, due lesioni che corrono attraverso la superficie sono grossolanamente coperte dalla spessa imprimitura. Figura di donna con corona a cinque punte e acconciatura di perle, frontale; con la mano destra impugna l’elsa di una spada che è rivolta verso il basso e la cui…

• TAVOLA I cm 44 x 19,3 x 2,7 CRISTO MOSTRA LE SUE PIAGHE Il legno ha alcuni fori di tarlo e gallerie “a tarlo lungo”; nella parte posteriore alta a sinistra presenta un solco profondo provocato da un agente non identificabile, e una grossa scheggia staccatasi dallo stesso angolo per una frattura recente, viene incollata con colla vinilica (reversibile) per permetterne una ottimale conservazione. Tracce abbondanti di malta. La pellicola pittorica è in discrete condizioni, con qualche lacuna…

• TAVOLA I cm 44 x 19,3 x 2,7 CRISTO MOSTRA LE SUE PIAGHE Il legno ha alcuni fori di tarlo e gallerie “a tarlo lungo”; nella parte posteriore alta a sinistra presenta un solco profondo provocato da un agente non identificabile, e una grossa scheggia staccatasi dallo stesso angolo per una frattura recente, viene incollata con colla vinilica (reversibile) per permetterne una ottimale conservazione. Tracce abbondanti di malta. La pellicola pittorica è in discrete condizioni, con qualche lacuna…

• TAVOLA XX ter cm 43,5 x 18 x 3 LA SIRENA Il legno di questa tavola presenta nel retro molti fori di tarlo e gallerie “a tarlo lungo”, a sinistra c’è un grosso buco di chiodo chiuso da una stuccatura, ma è strutturalmente solido; la pellicola pittorica, applicata su un’imprimitura sottile, è aderente al supporto, con piccole abrasioni e lacune. Figura di sirena, frontale, la cui doppia coda prende una natura vegetale, con le braccia aperte che regge una ghirlanda; questa immagine veramente…

• TAVOLA XX ter cm 43,5 x 18 x 3 LA SIRENA Il legno di questa tavola presenta nel retro molti fori di tarlo e gallerie “a tarlo lungo”, a sinistra c’è un grosso buco di chiodo chiuso da una stuccatura, ma è strutturalmente solido; la pellicola pittorica, applicata su un’imprimitura sottile, è aderente al supporto, con piccole abrasioni e lacune. Figura di sirena, frontale, la cui doppia coda prende una natura vegetale, con le braccia aperte che regge una ghirlanda; questa immagine veramente…

• TAVOLA XIV ter cm 43 x 19,5 x 2,5 BLASONE A SCACCHIERA DIAGONALE Questa tavola non presenta fori di tarlo né lesioni; un grosso chiodo di ferro sporge nella parte superiore sinistra del retro, e tre altri buchi sono riempiti con malta o altro tipo di stuccatura. La pellicola pittorica, stesa su una imprimitura sottile, è consunta e mancante in alcune zone che sono inoltre annerite. Blasone a scudo appuntato, losangato in bianco e nero; è sorretto da due uccelli fantastici tipo grifoni…

• TAVOLA XIV ter cm 43 x 19,5 x 2,5 BLASONE A SCACCHIERA DIAGONALE Questa tavola non presenta fori di tarlo né lesioni; un grosso chiodo di ferro sporge nella parte superiore sinistra del retro, e tre altri buchi sono riempiti con malta o altro tipo di stuccatura. La pellicola pittorica, stesa su una imprimitura sottile, è consunta e mancante in alcune zone che sono inoltre annerite. Blasone a scudo appuntato, losangato in bianco e nero; è sorretto da due uccelli fantastici tipo grifoni…

Pinterest
Zoeken